Biografia



Ricordo ancora quando dei colori non avevo coscienza e i miei giorni si dipanavano grigi e un po' smorti, senza musica ...

Gli accessi alle parti di me più colorate erano ancora ostruiti alla mia coscienza ... fino a che, poi, qualche porta si spalancò e la luce cominciò a riversarsi su ciò che ero ...

E iniziai a dipingere, buttando colore su tele e carte, sperimentando ... finchè una notte insonne non mi portò ad una verità: i Pastelli!

Un amore profondo, un'adesione totale, aderenza perfetta fra il mio corpo e il resto della materia!

E non più la tela, o altro, ma la Carta. Oh, materiale tanto amato, così caro al mio cuore, con echi che mi porto dentro da passati antichi mai corrosi dal tempo.

E io e i pastelli e la carta diventammo una cosa sola ...

E così facendo piano piano mi rivelai a me, e fu ed è tuttora un amore Grande, infinito ...

Non ebbi il tempo di frequentare scuole, di seguire percorsi programmati: la Vita, sempre, fu il solo Sentiero che percorsi, e che percorro.

Così, autodidatta, mi trovai ad un certo punto in cui sentivo che era necessario "andare oltre", ma non riuscivo a farlo: i miei strumenti erano limitati ... e mi sentivo struggere dal desiderio, perché volevo proporre altre cose, sperimentare livelli ulteriori ...

E si affacciò Un Artista dentro questa mia richiesta, un insegnante di disegno, uno che già esponeva sia nel territorio locale che all'estero.

Fu in assoluto uno dei periodi più belli della mia vita.

"Proviamo" gli dissi "E se lei vede che non è il caso interrompiamo. Non voglio farle perdere tempo, e non ne voglio perdere io"

Rispose " Ok ".

E ci vedemmo regolarmente, una volta alla settimana, fino a che mi disse " Ecco, adesso tu puoi esporre ".

Adesso tu puoi esporre.

Oh meraviglia della mia vita! Da quel momento, qualsiasi fosse la direzione che prendevano di volta in volta i miei passi durante i miei innumerevoli passaggi interiori, i colori dentro di me sono stati un flusso con un unico nome: "Inarrestabile".

Una sinfonia profonda e struggente, irresistibile, che mi chiamava e mi richiamava, e ancora, finchè non ne accoglievo tutto l'appello.

Così io sto oggi alla mia creatività come la mia creatività sta alla mia mente, al mio cuore e alle mie mani.

E attraverso questo tutto di me si riversa sulla Carta, e si offre gioioso al mondo, di nuovo a quella Vita da cui ha avuto origine, in un movimento e in uno scambio che ogni volta mi fa sentire bellissima e mi fa desiderare di creare ogni giorno Il Mio Giorno per onorare, finchè vivo, ogni attimo di tutta la bellezza di Ciò Che Sono.

 



Si, navigherò fino in fondo


il mio fiume


e le anse della vita sul mio corpo


firmeranno di luce il loro solco.


Alash'Art

mail: alasha@inwind.it
C.F. SMNCLD59B48I403S